UltimaEdizione.Eu  > 

Muore in Venezuela durante una rapina Monica Spear Mootz. E’ la protagonista della telenovela “Pasion prohibida” su RaiDue

Muore in Venezuela durante una rapina Monica Spear Mootz. E’ la protagonista della telenovela “Pasion prohibida” su RaiDue

Neppure il tempo di trasmettere in Tv su RaiDue la prima puntata della telenovela “Pasion prohibida”, ed ecco che la protagonista, Monica Spear Mootz, 29 anni, ex Miss Venezuela, resta uccisa assieme all’ex marito, Thomas Berry, durante una rapina mentre era in vacanza nei Caraibi. L’aggressione è avvenuto nella regione di Carabobo, nel Venezuela, a ovest di Caracas, lungo la strada che collega Puerto Cabello e Valencia. Da quanto si è appreso, l’attrice era in attesa di un soccorso stradale, dopo che la vettura su cui viaggiava con l’ex marito e la figlia Maya, di 5 anni, era stata costretta a fermarsi per grosse punte lasciate sull’autostrada che avevano tranciato le gomme. Monica Spear e l’ex coniuge sono stati selvaggiamente uccisi senza neppure aver opposto resistenza, mentre la piccola Maya è stata leggermente ferita a una gamba. La polizia di Puerto Cabello ha arrestato cinque spersone sospettate di aver partecipato all’omicidio e tra queste ci sarebbero alcuni minorenni.

Il responsabie locale della polizia, José Gregorio Sierralta, ha precisato che la famiglia è stata aggredita nel momento in cui l’auto è stata sollevata sul carro attrezzi. La vettura era ferma per aver urtato “un oggetto appuntito che era stato lasciato 1abbb805sull’autostrada”. Vedendo i malviventi, i tre si erano chiusi dentro l’automobile, ma al momento dell’intervento del carro di soccorso sono stati costretti a scendere e sono stati uccisi nonostante la presenza dell’autista-meccanico, a sua volta minacciato di morte.

Amici della coppia hanno riferito che la famiglia aveva trascorso il Capodanno in montagna nello Stato occidentale di Merida. Hanno anche precisato che Thomas Berry, di 39 anni, era un cittadino britannico cresciuto in Venezuela, dove gestiva un’agenzia di viaggi. “Conosceva il Venezuela meglio di molti venezuelani”, ha affermato uno degli amici, raccontando come Monica e Thomas fossero due persone “che amavano davvero” il Venezuela e avevano un buon rapporto nonostante il divorzio. “Non stavano insieme – ha spiegato – ma erano molto legati per il bene della figlia”. “I cittadini venezuelani -ha aggiunto – possono soltanto sperare che la morte dei due farà intensificare un po’ la lotta contro la criminalità”. Il presidente venezuelano Nicolas Maduro, successore di Chavez, ha commentato la notizia della morte di Spear parlando alla tv di Stato della “grave perdita di una giovane donna coinvolta soprattutto nelle attività di varie organizzazioni di beneficenza”.

Veronica Gabbuti