UltimaEdizione.Eu  > 

Monteverde: più furti nello stesso appartamento il ladro è il portiere che “custodiva” la casa

Rubavano ripetutamente nello stesso appartamento. Nessun segno di effrazione sulla serratura e il proprietario non riusciva a darsi pace, pur sospettando di due persone, entrambe in possesso delle chiavi: il portiere e la donna delle pulizie. Così si è rivolto alla polizia. Il ladro era il portiere dello stabile, arrestato. E’ accaduto in via dei Quattro Venti, a Monteverde.

Il “custode infedele” è stato scoperto grazie a una telecamera sistemata dalla polizia nella camera da letto del proprietario. Gli agenti hanno poi lasciato come “esca” alcune banconote da 100 euro, contrassegnandole in modo discreto per essere successivamente individuate, rimanendo nascosti nell’appartamento. A metà mattina hanno sentito il suono del citofono e dopo alcuni minuti, dal momento che nessuno aveva risposto alla scampanellata, hanno sentito la porta che si apriva. Era il portiere che, ad alta voce, nel caso qualcuno si trovasse in casa, diceva di essere venuto a riparare un tubo difettoso.

Poi, certo di essere solo, è entrato nella camera da letto rovistando nei cassetti e impadronendosi delle banconote lasciate come esca. A questo punto due agenti sono usciti dai rispettivi nascondigli, arrestando l’uomo. Sono state poi perquisite sia la guardiola al piano terra, sia l’abitazione del portiere. Sono state così trovate due pistole, un distintivo dei carabinieri, numerosi oggetti d’oro e altri preziosi, carte di credito e bancomat, smart card di tv digitali a pagamento.

Red