UltimaEdizione.Eu  > 

Molte le sorprese nella prima di ritorno e ben 29 gol. Nel posticipo serale Milan-Verona 1-0: Balotelli su rigore all’82°

Molte le sorprese nella prima di ritorno e ben 29 gol. Nel posticipo serale Milan-Verona 1-0: Balotelli su rigore all’82°

La prima di ritorno è ricca di sorprese. Dopo i successi di ieri Roma e Juventus in vetta ala classifica, nonostante i campi pesanti e l’inclemenza del tempo si continua a segnare. Ventotto gol, quando manca ancora una partita all’appello, rappresentano un bel bottino. Clamorosa la sconfitta patita dall’Inter sul campo del Genoa che conferma il momento difficile che stanno attraversando i neroazzurri. Torino, Fiorentina e Lazio capaci di vincere in trasferta contro avversarie ostiche che, almeno sulla carta, si sapeva che non avrebbero regalato nulla. Delle inseguitrici solo la Roma tiene il passo della Juventus, rendendo ancora avvincente il campionato. Si distanzia di due punti il Napoli costretto al pareggio da un Bologna tutt’altro che rassegnato. Nel posticipo domenicale ala prima di Seedorf in panchina il Milan non convince ma batte 1-0 il Verona con un rigore di Balotelli.

1a3801 toSempre maggiormente delineata la situazione in coda, con Catania e Livorno sempre più staccate e Bologna e Sassuolo che agganciano il Chievo che con il Parma ha dovuto alzare bandiera bianca proprio all’ultimo secondo. Sempre più difficile la situazione dell’Udinese che sconfitta in casa con la Lazio si avvicina alla zona calda della classifica. Bene, invece, la Fiorentina che, grazie alla rotonda vittoria di Catania guadagna due punti nei confronti del Napoli confermandosi ben salda al quarto posto. Un campionato sempre più avvincente non avaro di sorprese che si rivela sempre più bello.

1a3700 lazioPrima di ritorno positiva per la Lazio che al Friuli riesce a ribaltare il risultato negativo con l’Udinese, conquistandola prima vittoria in trasferta, sia pure se ridotta in dieci, con una prodezza di Hernanes nel finale a recupero iniziato. E dire che il successo l’Udinese lo aveva cercato sin dai primi minuti approfittando anche di un calcio di rigore, concesso per un atterramento di Candreva nei confronti di Maicosul, trasformato con freddezza da Di Natale dopo appena otto minuti di gioco. Al Friuli è finita 2-3, con i biancocelesti sotto per ben due volte. Vittoria importante per gli uomini di Reje che con i tre punti di oggi vedono diminuire la distanza che li separa da Verona e Inter. E ora, Milan-Verona.

1a3810 milanL’arrivo di Clarence Seedorf non da la spinta al Milan, che si impone al Verona solo con un calcio di rigore di Balotelli concesso a otto minuti dalla fine per un fallo ai danni di Kaka. Il cambio di panchina da Allegri all’olandese non ha portatore ora tutto quello che speravano i tifosi e la dirigenza della squadra. Certo il Milan può recriminare su un palo e su un Verona che ha saputo difendersi bene dalla pressione esercitata dai padroni di casa. Fatto è che il Milan appare l’ombra di quella squadra che era stata costruita durante l’estate. Un Milan che, grazie ai tre punti conquistati, si allontana dalla zona bassa della classifica ma rimane sempre a trenta punti dalla capolista Juventus. Un successo tuttavia meritato che fa respirare ai rossoneri una ventata di tranquillità.

Enrico Barone

I Risultati della prima giornata di ritorno:

Roma-Livorno 3-0
Juventus-Sampdoria 4-2
Udinese-Lazio 2-3
Atalanta-Cagliari 1-0
Bologna-Napoli 2-2
Catania-Fiorentina 0-3
Chievo-Parma 1-2
Genoa-Inter 1-0
Sassuolo-Torino 0-2
Milan-Verona 1-0