UltimaEdizione.Eu  > 

Migranti: Onu autorizza operazioni contro scafisti. Più di 1.000 salvati davanti alla Libia. Caos in Croazia

Migranti: Onu autorizza operazioni contro scafisti. Più di 1.000 salvati davanti alla Libia. Caos in Croazia

Dopo numerosi giorni, durante i quali l’attenzione sull’ondata dei migranti si è drammaticamente spostata sulla rotta che dalla Turchia li porta in Germania, la cronaca torna ad occuparsi delle acque del Mediterraneo su cui il flusso dei profughi non si è mai arrestato.

Nel corso di una serie di operazioni dei mezzi navali europei impiegati nell’operazione Frontex, oltre mille migranti sono stati recuperati di fronte alle coste della Libia e tratti in salvo.

L’operazione è avvenuta poche ore dopo che l’Onu ha approvato una risoluzione con la quale sono autorizzati interventi contro gli scafisti ed i trafficanti di esseri umani che operano in Libia e che hanno sulla coscienza la responsabilità di aver contribuito alla morte di migliaia di profughi nelle acque del Mediterraneo.

In contemporanea, il Parlamento europeo ha approvato la proposta della Commissione presieduta da Juncker di redistribuire 120mila migranti passati soprattutto attraverso Italia, Grecia e Ungheria. I voti sono stati  372 voti a favore, 124 contrari e 54 astenuti. Il presidente del Consiglio europeo, il polacco Donald Tusk, ha convocato un vertice straordinario sulla questione rifugiati per il 23 settembre.

In Croazia, dopo aver autorizzato l’apertura delle frontiere  per alcune ore, hanno  trasportato  in Ungheria i rifugiati considerati in eccesso.