UltimaEdizione.Eu  > 

Migranti: chiusa “rotta Balcanica”. Slovenia e Serbia serrano le frontiere

Migranti: chiusa “rotta Balcanica”. Slovenia e Serbia serrano le frontiere

Slovenia e Serbia chiudono nuovamente le frontiere ai migranti e interrompono il flusso verso Austria e Germania. L’annuncio sloveno è venuto direttamente dal primo ministro, Miro Cerar, a seguito della riunione dell’Unione europea sostenendo che la cosiddetta “ rotta balcanica” dei profughi  non esiste più e che, quindi, il suo paese consentirà  l’ingresso solo di quanti sono in possesso di documenti in regola.

Di conseguenza, la Serbia ha chiuso i confini con Macedonia e Bulgaria perché come dichiarato da fonti del ministero dell’Interno di Belgrado non si vogliono lasciar bloccare sul proprio territorio immigrati diretti verso il nord Europa e impossibilitati a varcare la frontiera con la Slovenia.