UltimaEdizione.Eu  > 

Migranti. Accordo: 100 mila accolti tra Grecia e Balcani

Migranti. Accordo: 100 mila accolti tra Grecia e Balcani

Accordo in 17 punti raggiunto tra la Commissione Ue e i paesi dell’Unione dei Balcani, Croazia, Slovenia, Ungheria e Bulgaria, sull’accoglienza ai migranti. E’ stato il Presidente Jean-Claude Juncker a dare l’annuncio quando sembrava che tutto congiurasse per un fallimento della riunione organizzata per risolvere il problema dei rifugiati diretti verso l’Europa seguendo la rotta terrestre piuttosto che quella che li porta a passare il Canale di Sicilia verso l’Italia.

I punti principali dell’accordo prevedono che diventi obbligatoria la registrazione dei migranti che altrimenti non avranno diritti e la creazione di 100mila posti di accoglienza: 50mila in Grecia e altri 50mila nei Paesi lungo i Balcani.

Juncker ha comunque sostenuto che è venuto il momento di mettere in pratica gli impegni in materia di accoglienza dei migranti perché “in Europa i problemi degli uni sono i problemi degli altri”, e che, alla fine, “lo spirito europeo” ha prevalso.