UltimaEdizione.Eu  > 

Messico: sindaco antidroga uccisa appena eletta

Messico: sindaco antidroga uccisa appena eletta

La sindaco antidroga appena eletta nella città messicana di Temixco, 85 km a sud della capitale di Città del Messico, è stata uccisa da un commando armato di quattro uomini che hanno fatto irruzione nella sua  abitazione.

Gisela Mota, questo il nome della giovane amministratrice pubblica, che non aveva ancora compiuto i 30 anni di età. Aveva appena fatto il giuramento dopo aver vinto le elezioni la cui campagna elettorale era stata condotta tutta all’insegna della lotta alla droga che affligge la sua città.

La polizia ha ucciso due degli assassini e ne ha arrestato altri due. Gli inquirenti non hanno ancora confermato che l’omicidio sia legato al narcotraffico, ma si sa bene che numerosi sindaci messicani sono stati uccisi dai trafficanti nel 2015 appena concluso.

La Mota che era stata eletta per il centro sinistra nel Parlamento federale messicano, si era impegnata ad intervenire sui principali problem della sua città, un centro industriale con un alto tasso di criminalità organizzata.