UltimaEdizione.Eu  > 

Massimiliano Allegri resta al Milan. La decisione nella notte dopo un vertice a tre ad Arcore presente Berlusconi.

L’allenatore è stato confermato alla guida della panchina dei rossoneri fino al 2014, scadenza del contratto sottoscritto prima del suo arrivo al Milan. Berlusconi era contario alla permanenza del tecnico a seguito dei deludenti risultati della stagione, spinto anche dalle insistenze della figlia Barbara a dare un segnale di rinnovamento all’intera gestione della squadra. Ma evidentemente i “buoni uffici” del vice presidente Adriano Galliani hanno ancora una volta avuto peso determinante nelle decisioni dell’ex Premier. La permanenza di Allegri a Milano complica ora la scelta del nuovo allenatore della Roma, dal momento che, lasciato il Milan, sarebbe lui dovuto essere l’allenatore dei giallorossi.