UltimaEdizione.Eu  > 

Massiccia operazione italo-americana contro il traffico di droga e di armi. Già decine di arresti tra personaggi della “Cosa nostra” Usa e della ‘ndrangheta

Massiccia operazione italo-americana contro il traffico di droga e di armi. Già decine di arresti tra personaggi della “Cosa nostra” Usa e della ‘ndrangheta

Esisterebbe uno stretto legame tra le famiglie mafiose americane, legate al gruppo storico della famiglia Gambino e le cosche della ‘Ndrangheta calabrese della piana ionica. Ne sono convinti gli investigatori americani che, in stretta collaborazione con la Polizia italiana e la Procura della Direzione distrettuale anti mafia, hanno avviato una massiccia operazione congiunta per stroncare questi legami. Centinaia di agenti dello Sco(servizio centrale operativa) e agenti dell’ FBI stanno attuando perquisizioni e fermi nell’asse tra New York, Torino, Reggio Calabria, Napoli, Caserta e Catanzaro.

1aap2 usaIn particolare sarebbero già state eseguiti una cinquantina di arresti, dei quali alcuni a New York. Per tutti l’accusa sarebbe quella di traffico internazionale di stupefacenti, armi e riciclaggio di denaro. Al momento tra gli arrestati figurerebbero esponenti delle famiglie Ursino e Simonetta mentre a New York gli agenti della suadra mobile di Reggio Calabria insieme agli investigatori americani hanno tratto in arresto un potente esponente legato alla famiglia Gambino della cosa nostra americana. A carico dell’uomo accusato dalla giustizia italiana e americana ci sarebbe l’accusa di aver condotto le trattative per l’apertura di un canale di traffico di cocaina tra il Sud America e il porto di Gioia Tauro.

Enrico Barone