UltimaEdizione.Eu  > 

Marino ci ripensa? Folla al Campidoglio per lui contro Renzi e il Pd

Marino ci ripensa? Folla al Campidoglio per lui contro Renzi e il Pd

Ignazio Marino si trova al Campidoglio con i suoi sostenitori che gli riempiono la piazza di sostegno e di solidarietà creando un grande imbarazzo per il Pd e Renzi che pensavano già di aver archiviato la pratica Roma con la speranza di avere tempo e modo di individuare una nuova candidatura da mettere in campo per le prossime elezioni municipali che dovrebbero svolgersi il prossimo maggio.

Ma Ignazio Marino non ci sta e dopo essere salito alla Procura ed esserne disceso solo come persona informata sui fatti sembra proprio intenzionato a rivedere le cose. Da quello che ha detto ai suoi sembrerebbe persino determinato a ritirare le dimissioni e ad andare in Aula per un confronto, in primo luogo, con un Pd che non lo ha mai ben digerito.

Chissà, infatti, che il Sindaco, ancora va chiamato così, non sospetti che lo scherzetto delle ricevute, lui ha fatto abbondantemente capire che le cose non sono così chiare come raccontate sui giornali, glielo avesse tirato qualcuno della struttura amministrativa di Roma Capitale.

Dal Pd continuano a dire che loro considerano finita la sua storia alla guida del Campidoglio, ma ciò non vuol dire che il Sindaco chirurgo sia disposto a farsi immolare per i compagni di partito interessati solo di far cadere al più presto l’oblio sulla sua travagliata esperienza.

Intanto, anche la riunione del Campidoglio sta a confermare che Marino sta creando una sua vera e propria corrente organica nel popolo romano del Pd  e visto che anche le precedenti primarie da lui erano state stravinte rispetto a candidature d’apparato dimostratesi del tutto inadeguate, come quelle di Sassoli e Gentiloni, per Renzi e ras locali c’è poco da essere tranquilli.