UltimaEdizione.Eu  > 

Maltempo: quattro morti

Maltempo: quattro morti

Sono già quattro le vittime causate dal maltempo e il gelo che stanno stringendo in una morsa quasi tutte le regioni d’Italia. Tre morti sono dei senza tetto. Uno è deceduto a ad Aversa, il secondo ad Avellino e il terzo è stato trovato senza segni di vita nei pressi di un porticciolo di Messina. La quarta vittima è, invece, una donna di 49 anni, caduta per il ghiaccio ad Altamura, in Puglia.

Una parte del tetto del santuario della Madonna di Loreto è stata scoperchiata da forti raffiche di vento che sta flagellando molte zone del paese dove, durante il giorno, le raffiche raggiungo in questi giorni forti velocità.

La neve ha coperto molte zone rendendo la circolazione molto problematica e dure conseguenze registra anche il regolare movimento dei treni, mentre è sospeso quasi dappertutto  il collegamento con le isole. Chiuso per alcune ore l’aeroporto di Pescara, cosa che ha provocato notevoli disagi ai viaggiatori.

Sulla base delle previsioni metereologiche, la Protezione civile ha emesso un nuovo avviso di condizioni  avverse  prevedendo venti di burrasca dai quadranti settentrionali. Attese nuove raffiche di vento forte su Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia, dove sono previste nevicate e  mareggiate lungo le coste. Gelate e nevicate interesseranno in queste regioni anche le zone al livello del mare anche se le precipitazioni più abbondanti sono attese sui rilievi interni.

Particolarmente pesanti le condizioni nelle aree recentemente colpite dal terremoto nel centro Italia. Nella zona di Norcia, il termometro è sceso sotto i meno 15.

Castelluccio di Norcia sotto la neve

Castelluccio di Norcia sotto la neve