UltimaEdizione.Eu  > 

Mafia capitale: rinviato a giudizio anche Gianni Alemanno

Mafia capitale: rinviato a giudizio anche Gianni Alemanno

L’ex Sindaco di Roma, Gianni Alemanno, è stato rinviato a giudizio con l’accusa di corruzione nell’ambito  dell’inchiesta cosiddetta di Mafia Capitale. Questa inchiesta è già sboccata in un processo appena iniziato che vede alla sbarra i personaggi che hanno materialmente organizzato un sistema di corruttela e di pressione sulle amministrazioni pubbliche sotto la guida, dice l’accusa, del capo delle cooperative romane Buzzi e dell’ex terrorista nero e legato alla Bnada della Magliana, Carminati.

Il primo ritenuto collegato alla sinistra romana, il secondo agli ambienti neo fascisti e anche al mondo politico in cui orbitava l’ex Primo cittadino, Gianni Alemmano che si vede rinviare a giudizio dopo che per mesi circolavano voci in tal senso.

Alemanno ha sempre smentito ogni suo coinvolgimento. Ancora si dice con la coscienza a posto e ,per questo, fa sapere di non scegliere nessun rito abbreviato perché conta sulla sua piena e completa assoluzione.