UltimaEdizione.Eu  > 

L’Unione Europea non riuscirà a mantenere l’impegno preso sulla riduzione delle emissioni nell’atmosfera

L’Unione Europea non riuscirà a mantenere l’impegno preso sulla riduzione delle emissioni nell’atmosfera

Nonostante se ne parli sempre più diffusamente gli esperti temono che l’Unione europea non riuscirà a tener fede ai suoi ambiziosi progetti di ridurre in modo significativo le emissioni di gas a effetto serra entro il 2050 nella misura in cui si diceva di sperare di riuscire a fare. E’ scritto papale papale nel rapporto quinquennale appena pubblicato dall’Agenzia europea per l’ambiente, che ha sede a Copenaghen.

Sembra, infatti, che resteremo ben lontani dal raggiungere la soglia auspicata di riduzione tra l’80 ed il 95% a meno che non si adottino misure molto più drastiche e limitare ancor più fortemente l’uso di combustibili fossili.

Per ora, dunque, sembra che ci si debba accontentare di riuscire solamente a soddisfare l’obiettivo di raggiungere riduzioni del 20 % entro il 2020.

Secondo gli esperti europei, il settore dei trasporti, soprattutto quello su gomma, ovviamente, è responsabile da solo circa di un quarto di tutte le emissioni di carbonio nel Vecchio continente.

Il rapporto, che sarà adesso presentato alla Commissione europea e verrà discusso dal Parlamento europeo a fine mese, sembra così mettere gli europei di fronte alle loro responsabilità ed alla inadeguatezza delle loro politiche. Del tutto incoerenti con le dichiarazioni degli anni passati quando sembrava che si fosse di fronte ad una concreta volontà di impegnarsi contro l’inquinamento e per scongiurare i cambiamenti climatici provocati dalle emissioni nocive.

Il materiale dell’Agenzia Europea per l’Ambiente è scaricabile al seguente indirizzo http://www.eea.europa.eu/publications#c14=&c12=&c7=en&c9=all&c11=5&b_start=0