UltimaEdizione.Eu  > 

Londra: il nuovo sindaco è islamico e non vuole uscire dall’Europa

Londra: il nuovo sindaco è islamico e non vuole uscire dall’Europa

Il nuovo sindaco di Londra è laburista. E’ di famiglia pakistana. E’ islamico e non vuole l’uscita dall’Europa. Si chiama Sadiq Khan. La sua vittoria fa chiedere cosa abbia davvero seminato il suo predecessore, Boris Johnson, se i conservatori perdono dopo tanti anni la capitale britannica.

La vittoria laburista è schiacciante. Khan ha ottenuto il 45 % dei voti, mentre il suo avversario Tories, Zac Goldsmith, si è fermato molto indietro con il 35%, La ricchezza e la bellezza non hanno potuto fare niente contro il laburista di pelle scura che ha maturato una lunga esperienza nel periodo in cui i laburisti sono stati guidati, dopo l’esperienza Blaire, da Ed Miliband.

E’ chiaro che il voto è amministrativo e riguarda le dinamiche di Londra la quale pur essendo una metropoli continua, pur tuttavia ad affrontare dinamiche amministrative locali. Però starebbe a confermare, non solo la mobilità elettorale dei britannici, capaci di cambiare voto da una elezione all’altra, ma anche che la battaglia sulla fuoriuscita dall’Unione europea è tutt’altro che scontata.

Se non altro conferma che un importante mondo, soprattutto quello finanziario ed economico, legato alle dinamiche internazionali non è affatto convinto dell’utilità della cosiddetta Brexit e dire un  ciao a Bruxelles.

Nel resto del paese, le cose sono andate diversamente. Pur perdendo meno municipalità del previsto, i laburisti risentono più dei conservatori l’avanzata degli indipendentisti sia in Scozia, dove il Labour è finito addirittura terzo, e in Scozia.