UltimaEdizione.Eu  > 

L’ex terrorista Roberto Sandalo muore nel carcere di Parma per cause naturali. Fu un protagonista degli anni di piombo

L’ex terrorista Roberto Sandalo muore nel carcere di Parma per cause naturali. Fu un protagonista degli anni di piombo

Fu protagonista a Torino degli anni di piombo. All’epoca militante di “Prima Linea”, organizzazione terroristica vicina alle Brigate Rosse, Roberto Sandalo è morto nel carcere di Parma dove si trovava detenuto per recenti reati. Aveva 56 anni. Coinvolto negli omicidi di
Carlo Ghiglieno, Carmine Civitate e Bartolomeo Mana, venne arrestato IL 29 aprile 1980. Quasi subito si dissociò e collaborò con gli inquirenti, per cui scontò solo circa 2 anni di carcere. Dopo una permanenza in Kenia, tornato in Italia tentò di infiltrarsi sotto falso nome nella Lega Nord, ma nel 1999 fu scoperto da Mario Borghezio che lo espulse. Sandalo venne di nuovo arrestato per rapina. Nuovo arresto nel 2008 ad opera dei Carabinieri del Ros e di Agenti della Digos per attentati anti islamici a Milano.

RomaSettRed