UltimaEdizione.Eu  > 

L’elmo del dio nordico Thor ripreso nell’Universo dall’Osservatorio spaziale Esa

L’elmo del dio nordico Thor ripreso nell’Universo dall’Osservatorio spaziale Esa

Le telecamere dell’osservatorio spaziale dell’Esa, l’Agenzia Spaziale Europea, hanno ripreso una nube gigante di gas incandescente e polvere conosciuta come NGC 2359, anche soprannominata “Casco nebuloso del Thor ” a causa della forma arcuata dei gas provocata dal rigonfiamento centrale ricorda il casco alato del dio nordico.

I colori al neon rivelano la composizione della nebulosa. Le parte blu brillante è quella delle emissioni di raggi X, all’interno della quale le temperature potrebbero raggiungere i milioni di gradi, mentre quelle rosse e verde pallido rivelano la presenza di idrogeno ionizzato e ossigeno.

L’intensa emissione di raggi X rilevati da XMM-Newton proviene da una stella posta al centro della nebulosa. Si tratta di una stella Wolf-Rayet denominata HD 56925 molto vecchia ed enorme che sta spingendo all’esterno una grande quantità di materiale alla velocità impressionante di 1500 chilometri al secondo. La stella perde una massa equivalente a quella del Sole in meno di 100. 000 anni.

Cassandra Verticchio