UltimaEdizione.Eu  > 

Le previsioni meteo parlano prima di freddo e neve e, poi, di un innalzamento delle temperature. Aumentano i rischi in montagna

Le previsioni meteo parlano prima di freddo e neve e, poi, di un innalzamento delle temperature. Aumentano i rischi in montagna
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Dopo una fine gennaio particolarmente gradevole sia per il clima, sia per le temperature, l’Italia da oggi finirà sotto nevicate abbondanti anche a quote basse e sarà interessata da temperature più in linea con i valori stagionali. Un assaggio lo si avrà in Piemonte  dove i primi fiocchi iniziano a cadere sin dalla mattinata. Non saranno risparmiate neppure le grandi città dell’ Emilia dove la neve ha coperto già la dorsale appenninica. Dal Nord Ovest il maltempo si estenderà verso l’area di Nord Est dove i fiocchi bianchi toccheranno anche le località di fondo valle.

Da giovedì, poi, il maltempo si  estenderà alle regioni del centro sud. “Inizialmente – avverte meteo 3b.com-la neve potrà fare la sua comparsa anche a bassa quota in Toscana; ma l’arrivo dei venti di scirocco, farà impennare rapidamente le temperature”. Di fatto, così, c’è il rischio di subire un improvviso mutamento di stagione. S’ inizierà a respirare aria d’Autunno se non  dii Primavera sulle regioni meridionali, dove si potranno registrare temperature di 17  -18 gradi.

Nel fine settimana anche al Nord si attendono piogge con neve solamente sulle Alpi alle quote medio- alte. Altrimenti, nel resto del Settentrione,  le temperature si attesteranno su valori superiori alle medie del periodo.

Il rischio maggiore, avvertono i metereologi sarà quello della fusione della neve a quote basse con le precipitazioni di pioggia e si potrebbe verificare qualche rischio su Liguria,Emilia,Lombardi e Veneto. C osì, resta  alto su tutte le Alpi il pericolo delle valanghe, a causa del cambiamento del manto nevoso cui si sovrapporranno le prossime nevicate. Lo stato di allerta è stato esteso  anche alla zona appenninica  dopo la caduta di una slavina nella zona di Campo Imperatore.

Anche a Venezia il fenomeno dell’acqua alta si manterrà elevato. Nella giornata di giovedì  30 Gennaio  è  previsto  l’innalzamento di  oltre un metro .

Enrico Barone

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.