UltimaEdizione.Eu  > 

“Le Monde” rivela che la Francia fa come gli Stati Uniti: gestisce un vasto programma elettronico di sorveglianza.

Intercetta e conserva tutti i dati del flusso telefonico ed Internet dei cittadini. Né più né meno di quanto faccia la tanto criticata Agenzia per la Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti con il programma Prism rivelato da Edward Snowden. Secondo il quotidiano parigino a DGSE, l’agenzia di controspionaggio della Francia ha intercettato computer e telefoni in Francia come pure i collegamenti tra la Francia e gli altri paesi, alla ricerca non tanto al contenuto, ma per creare una mappa di “chi sta parlando con chi”. Le Monde ha scritto che i dati e-mail, messaggi di testo, tabulati telefonici, comunicazioni Facebook e Twitter, cioè tutta l’attività internet svolta attraverso siti come Google, Microsoft o Yahoo! é stato per anni seguita con l’attrezzatura impiantata su tre diversi piani nel seminterrato della sede della DGSE.