UltimaEdizione.Eu  > 

La vendetta per Parigi: uccisi capi Isis in Siria e Iraq collegati alla strage del mese scorso

La vendetta per Parigi: uccisi capi Isis in Siria e Iraq collegati alla strage del mese scorso

La coalizione anti Isis ha ucciso nell’arco del mese di dicembre almeno una decina di comandanti degli estremisti islamisti una parte dei quali sarebbero stati direttamente collegati agli organizzatori e agli esecutori dell’attacco portato a Parigi lo scorso 13 novembre dalla cellula franco belga dei seguaci del Daesh. Una vera e propria vendetta per Parigi, insomma.

Le uccisioni mirate sono state effettuate tra la Siria e Iraq come avvenuto lo scorso 24 dicembre per l’eliminazione in Siria di Charaffe al-Mouadan collegato direttamente con Abdelhamid Abaaoud il leader del gruppo dei seguaci del Califfato islamico che ha operato le stragi parigine.

Sempre prima di Natale un altro capo dell’Isis, Abdul Qader Hakim, sarebbe stato invece centrato da un missile a Mosul e anche lui era considerato essere dietro gli organizzatori dell’attacco a Parigi.