UltimaEdizione.Eu  > 

La sonda Philae riprende a trasmettere dalla cometa su cui è stata portata dal satellite Rosetta

La sonda Philae riprende a trasmettere dalla cometa su cui è stata portata dal satellite Rosetta

L’Agenzia spaziale europea, Esa, ha comunicato che la sonda Philae scesa sulla Cometa 67P/Churyumov–Gerasimenko lo scorso 12 novembre 2014 si è svegliata e ha ripreso ad inviare messaggi verso la Terra.

Philae, la prima sonda a depositarsi sulla superficie di una cometa, trasportata dal satellite spaziale Rosetta, aveva trasmesso informazioni per 60 ore prima che la sua batteria ad energia solare si scaricasse.

Adesso che la cometa si è avvicinata al Sole, le batterie della sonda Philae possono ricaricarsi per raggiungere il livella d’energia necessaria a metterla in grado di riprendere la propria attività.