UltimaEdizione.Eu  > 

La proposta di “Sorella Natura”: è necessario ormai creare una vera “agenda” per l’ambiente.

La proposta di “Sorella Natura”:  è necessario ormai creare  una vera “agenda” per l’ambiente.

Le questioni ambientali richiedono un’attenzione continua e progetti di ampio respiro. Alla stagione delle enunciazioni generiche e degli interventi episodici, spesso provocati da eventi drammatici, deve subentrare ora una politica di programmazione di lungo respiro. Le questioni della natura, del rispetto del territorio, della necessità di conciliare sviluppo e tutela necessitano di una vera e propria “agenda”. Su questa agenda devono essere convogliati il senso di responsabilità ed i convergenti sforzi e gli investimenti intellettuali e materiali da parte delle istituzioni, delle forze politiche, del mondo delle imprese e dell’articolata realtà delle strutture fornitrici di servizi.

agenda7E’ questa proposta davvero originale che giunge da Sorella Natura, la Fondazione che da anni, riprendendo il messaggio francescano, sereno e forte allo stesso tempo, opera perché l’intera società italiana riscopra un impegno equilibrato e duraturo attorno alle questioni ambientali.

In questo senso va l’organizzazione del convegno che si terrà a Roma, il prossimo Mercoledì 19 Giugno, cui parteciperanno, tra gli altri, i ministri Andrea Orlando, all’ambiente, e Gaetano Quagliariello, alle Riforme. agenda6 leoniIl titolo è :” Agenda Ambiente della Legislatura 2013-2018. La questione energetica e la Riforma del TitoloV della Costituzione”.

In discussione vi sarà, pertanto, la possibilità di far “recuperare agli organi centrali dello Stato il potere decisionale per le tematiche ambientali” ed il sostegno alle tecnologie pulite per l’agricoltura, produzione, risparmio ed immagazzinamento energetico, illuminazione, riscaldamento e condizionamento,oltre che mobilità alternativa e trattamento dei rifiuti.

Tra gli altri, sono previsti interventi da parte di Nando Pasquali, Presidente ed Ad del G.S.E, Paolo Vigevano Presidente ed AD Acquirente unico, Ermete Realacci, Presidente della Commissione Ambiente delal Camera dei deputati, oltre che di Roberto Leoni, Presidente della Fondazione Sorella Natura.

Antonello La Monaca