UltimaEdizione.Eu  > 

La procura federale degli Usa ha presentato una denuncia penale contro Edward Snowden, l’ex

collaboratore della Cia che ha rivelato l’immensa operazione di controllo organizzata dalle agenzie di spionaggio statunitensi e britanniche ai danni di mail, messaggi, telefonate di centinaia di milioni di persone in tutta il mondo. Stati Uniti hanno chiesto alle autorità di Hong Kong di trattenere il giovane con un mandato di arresto provvisorio. Snowden è stato accusato di furto, “comunicazione non autorizzata di informazioni sulla difesa nazionale” e “comunicazione volontaria di comunicazioni riservate a persone non autorizzata”, utilizzando la legge Espionage Act del 1917.La denuncia, è stata presentata nel Distretto Orientale della Virginia, una giurisdizione dove ha sede l’ex datore di Snowden, la Booz Allen Hamilton. Dopo che il Washington Post ha rivelato la notizia, alti funzionari dell’amministrazione hanno detto che il Dipartimento di Giustizia è stato tempestato di telefonate di parlamentari, avvocati e giornalisti ed ha così di rendere pubblica la richiesta di arresto. Non è però affatto certo che la richiesta d’estradizione verrà accettato. Il trattato di estradizione tra Hong Kong, territorio cinese che , però, gode di una giurisdizione speciale, prevede infatti che questa possa essere negata per questioni politiche. Fattispecie cui è molto probabile si appellerà la difesa di Snowden.