UltimaEdizione.Eu  > 

La “notte europea” dei ricercatori 2013 invito al Centro ESA-ESRIN di Frascati

La “notte europea” dei ricercatori 2013  invito al Centro ESA-ESRIN di Frascati

Anche quest’anno l’ESA-ESRIN di Frascati, vicino a Roma, rinnova l’appuntamento con il pubblico. Aprirà, infatti, le porte del proprio Centro venerdì 27 settembre, in occasione della Notte Europea dei Ricercatori. L’evento, organizzato dall’Unione Europea e che si svolge nello stesso giorno in 300 città del vecchio continente, permette di esplorare in maniera semplice il mondo scientifico, spaziale e della ricerca, con particolare riguardo al mondo del lavoro del ricercatore. Con la famiglia, con gli amici, con i compagni di scuola o da soli, tutti avranno l’occasione di avvicinarsi in maniera simpatica al mondo dello spazio e della ricerca.

L’ESA-ESRIN offre tre turni di visita, alle 16:30, 19:00 e 21:30, tutti con lo stesso programma. La registrazione è obbligatoria per tutti i partecipanti, compresi i bambini, infatti, per ragioni di sicurezza, i posti in sala sono limitati.
La registrazione dovrà essere fatta attraverso il sito di Frascati Scienza, www.frascatiscienza.it che gestisce le prenotazioni.

aaaesrin5Il programma di visita in ESA-ESRIN prevede, dopo una breve introduzione dell’Agenzia Spaziale Europea, una serie di presentazioni sui temi strettamente collegati alle attività di stabilimento, quali: lo sviluppo del lanciatore Vega, i cui due primi lanci si sono conclusi con successo mettendo in orbita satelliti scientifici; di dimostrazione tecnologica e di telerilevamento; le attività di Osservazione della Terra, utili per monitorare l’ambiente, il clima, gli oceani, ma anche in caso di disastri naturali o causati dall’uomo per aiutare, con le mappe ricavate dal telerilevamento, nelle operazioni di soccorso; il Centro di Coordinamento per gli Oggetti Vicini alla Terra, o NEO (Near-Earth Objects), inaugurato in primavera, il cui scopo è sorvegliare gli asteroidi.

Una sessione sulla vita nello spazio vi porterà a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) grazie anche ad uno straordinario viaggio virtuale in 3D, presentato dall’astronauta italiano dell’ESA Roberto Vittori, che racconterà inoltre la sua personale esperienza di volo della sua ultima missione, denominata DAMA, nel 2011.

BIS-Italia, la sezione italiana della British Interplanetary Society (la più antica associazione di astronautica), aaaesrin2presenta le proprie attività in Italia e le realizzazioni di alcuni suoi membri. Verranno presentati, inoltre, aspetti storico-tecnologici legati alle missioni spaziali con equipaggio.

Aree espositive presidiate da scienziati e ingegneri dell’ESA o di industrie partner, permetteranno di avere una visione più dettagliata di alcuni aspetti del mondo scientifico, dando al contempo la possibilità di poter discutere direttamente con gli esperti i temi affrontati. Tra gli altri, Argotec, fornitore di cibo “spaziale”, il Museo di Scienze Planetarie di Prato, il canale Scienza e Tecnica dell’ANSA, con cui ESA collabora, ed il CIRA, Il Centro Italiano di Ricerca Aerospaziale.

Gli appassionati di Star Trek, grandi o piccini, potranno vedere un’anteprima del nuovo film; e se desiderate venire mascherati per l’occasione, siete i benvenuti! Sarà possibile inoltre avvicinarsi al mondo dei radioamatori dello spazio che illustreranno le tecniche avanzate di radiocomunicazione, grazie ai volontari dell’AMSAT che gestiscono, in Italia, i contatti ARISS.

aaaesrin4Il percorso di visita può essere completato con la visita al Centro Multimissione, dove vengono raccolti i dati satellitari che verranno successivamente processati e distribuiti agli utenti del mondo scientifico. L’accesso al Centro Multimissione è limitato ed è regolato da biglietti numerati da ritirare, se interessati alla visita, all’arrivo sul sito.

Le presentazioni si terranno nella sala “Big Hall”, con una capacità di 300 posti ed attrezzata per la proiezione in 3D su uno schermo di 6 metri. Per maggiori informazioni su come raggiungere il Centro ESA-ESRIN di Frascati e per il programma dettagliato, suggeriamo di consultare le pagine di Frascati Scienza.

Red – in collaborazione con Esa-Esrin