UltimaEdizione.Eu  > 

La Fiat investe 1 miliardo a Mirafiori Accordo con i sindacati che riguarderà anche Cassino

La Fiat investe 1 miliardo a Mirafiori  Accordo con i sindacati che riguarderà anche Cassino

Non sono i 20 miliardi sbandierati anni fa, ma comunque con i tempi che corrono anche sapere che la Fiat investirà un miliardo circa di euro a Mirafiori è una notizia che fa piacere. L’amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne, ha incontrato i sindacati ed ha assicurato che gli investimenti su Mirafiori saranno fatti.
La comunicazione viene dai sindacalisti che hanno incontrato a Roma i Sergio Marchionne. Successivamente il Lingotto ha diramato un comunicato con il quale si rende noto che l’accordo trovato con i sindacati consente di avviare “necessario ad assicurare il futuro produttivo ed occupazionale dello stabilimento di Mirafiori”.

Il segretario della Uil, Luigi Angeletti, ha confermato che, grazie a questa intesa, già nelle prossime settimane si cominceranno i lavori per la produzione di un Suv Maserati, al quale si dovrebbe affiancare “un’altra vettura”, al momento non meglio specificata.

Per Raffaele Bonanni, segretario Cisl, ci si trova dinanzi ad “una giornata importante per i lavoratori di Mirafiori e di tutta la Fiat”, diramando un comunicato in cui si precisa come oltre che per Mirafiori è previsto un completamento del piano d’investimenti destinato a riguardare anche lo stabilimento di Cassino. “E’ una buona notizia- dice la Giuseppe Farina della Fim Cisl- per i lavoratori della Fiat e per l’industria italiana, si chiude definitivamente in questo modo il cerchio del piano d’investimenti di Fiat in Italia e si ridà futuro e speranza ai tanti lavoratori del gruppo e all’industria dell’auto del nostro Paese”.

Il dirigente Cisl ha anche ina nota polemica per la Fiom di Landini: “La Fiom Cgil con i tribunali riporta i delegati Fiom negli stabilimenti, la Fim Cisl insieme agli altri sindacati, con i buoni accordi sindacali porta investimenti e lavoro”.

Veronica Gabbuti