UltimaEdizione.Eu  > 

La Festa de’ Noantri una storica tradizione

Il primo sabato successivo al 16 luglio, come ormai da tradizione, è iniziata la Festa de’ Noantri: celebrata in onore della Beata Vergine del Carmelo, la ricorrenza si snoda tra eventi culturali e religiosi, come quello di chiusura, domenica 28 luglio, che vedrà la processione della Madonna per le strade di Trastevere e lungo il fiume. Per fare il punto sulla Festa del 2013, RomaSettimanale.it ha intervistato Andrea Valeri, assessore alla Cultura e al Turismo del I Municipio.

Assessore Valeri, come sono andati questi primi giorni della Festa?

La partecipazione popolare c’è sempre, a riprova del fatto che – dal punto di vista folcloristico – è una delle feste più sentite dalla popolazione.

Cosa prevede il programma nei prossimi giorni?

Le iniziative sono diverse. Come giunta municipale ci siamo insediati da poco, ma abbiamo previsto un concerto per sabato; un evento culturale che segnasse la presenza del municipio in questa importante iniziativa.

Ai forestieri ma anche ai romani: perché venire alla Festa de’ Noantri?

Perché la riscoperta delle tradizioni è importante per creare comunità. E’ fondamentale offrire sempre una proposta valida a chi viene da fuori per conoscere i nostri usi e costumi.

Diego Angelino