UltimaEdizione.Eu  > 

Kiev denuncia che i russi hanno ucciso sei soldati ucraini e lasciato assaltare la propria ambasciata a Mosca

Kiev denuncia che i russi hanno ucciso sei soldati ucraini e lasciato assaltare la propria ambasciata a Mosca

Le autorità dell’Ucraina denuncia che sei suoi soldati sono stati uccisi e altri 14 feriti nel corso di violenti combattimenti che si sono svolti nei pressi  dell’oramai distrutto aeroporto di Donetsk nella parte orientale del Paese che le popolazioni filo russe vorrebbero staccare da Kiev.

La città di Donetsk è il più grande centro abitato ucraino a trovarsi sotto il controllo dei separatisti filo-russi che sono accusati adesso da Kiev di aver rotto la tregua e di aver sparato su edifici residenziali di Vodyane e di Avdiivka, due località che si trovano entrambe nei pressi dell’aeroporto.

L’ Ucraina protesta anche contro la Russia perché dei vandali hanno preso d’assalto l’ambasciata di Kiev a Mosca ed il proprio consolato a Rostov, sul Don.

Al contrario Mosca contesta all’Ucraina i danni arrecati al consolato russo di Kharkiv.