UltimaEdizione.Eu  > 

Italia del nuoto chiude alla grande in vasca corta con 7 oro, 5 argenti, 5 bronzi

Italia del nuoto chiude alla grande in vasca corta con 7 oro, 5 argenti, 5 bronzi

Alla fine per l’Italia del nuoto è stato un vero e proprio trionfo, Agli europei di nuoto in vasca corta, svolti a Netanya, in Israele, gli azzurri conquistano più medaglie di tutti con 17 tra ori ( 7 ), argento ( 5 ), bronzo ( 5 ).  E’ seguita dall’Ungheria con 15 medaglie, di cui però 11 d’oro.

Una grande Italia in vista delle Olimpiadi di Rio de Janeiro del prossimo anno dove la musica, ovviamente, sarò diversa, ma l’esperienza vissuta in Israele nei giorni scorsi costituisce sicuramente un ottimo viatico.

Importante anche l’ottimo risultato che hanno fatto registrare le staffette, oltre alla conferma nelle competizione dei singoli di personaggi come Orsi, Pellegrini e Paltronieri.

Marco Orsi ha concluso alla grande vincendo la finale dei 100 stile libero, dove era arrivato con il miglior tempo, riuscendo a prendere la sua prima medaglia d’oro in campo internazionale.  Orsi aveva già conquistato l’argento nella finale dei 50 stile libero maschili. Orsi ha chiuso in 46″05, ad un solo centesimo dal suo record italiano precedendo il belga Timmers ed il polacco Szczepanski. Poco dopo, Orsi  trascina alla vittoria anche la staffetta maschile 4×50 misti che fa anche il record nazionale.

Federica Pellegrini  conquistato il suo oro trionfando nei 200 stile libero mettendosi alle spalle la russa Popova e l’olandese Heemskerk con un tempo di 1’51″89 e portando a casa il quinto titolo continentale nella specialità. Sesto posto  per l’altra italiana Masini Luccetti.

L’oro della Pellegrini si è aggiunto a quello di Gregorio Paltrinieri nei 1500 stile libero maschili dove l’azzurro ha stabilito il nuovo record del mondo che resisteva da ben 14 anni. Un’impresa davvero eccezionale. Dietro di lui, ha ottenuto l’argento, ed è  stata quindi doppietta per la nostra squadra, il connazionale Gabriele Detti.