UltimaEdizione.Eu  > 

Iraq e Turchia: attacchi suicida dell’Isis provocano decine di morti e feriti

Iraq e Turchia: attacchi suicida dell’Isis provocano decine di morti e feriti

In Iraq, nella città meridionale meridionale di Samawa, due attacchi suicida sono stati compiuti facendo esplodere delle autobomba dall’Isis, o Daesh, provocando la morte di almeno 32 persone e il ferimento di  altre 75.

La prima esplosione è avvenuta vicino ad un edificio governativo  e il secondo nei pressi di una stazione degli autobus.

I seguaci del Califfato islamico hanno successivamente rivendicato questo duplice attentato a Samawa che si trova a circa 230 chilometri a sud dalla capitale Baghdad.

iraq sud map

Queste operazioni dell’Isis seguono quella di un kamikaze che si è fatto esplodere con la propria autobomba in Turchia nei pressi di una stazione di polizia nella città di Gaziantep che si trova nel sud del paese non lontana dal confine con la Siria, all’altezza di Aleppo. Due i morti e 20 i feriti.

Secondo la polizia turca l’attentato è stato frutto dei seguaci del Califfato islamico. Gli inquirenti hanno perquisito l’abitazione di un sospetto terrorista che potrebbe essere il responsabile dell’attentato.

Non è ancora giunta, però, alcuna rivendicazione ufficiale . La Turchia da mesi è sconvolta da attentati, in molti casi organizzati con attentatori suicida, poi rivendicati o dagli islamisti dell’Isis o dai gruppi indipendentisti curdi, tra cui il PKK.