UltimaEdizione.Eu  > 

Iraq: raffica di attentati suicida. Circa 50 morti e più di 90 feriti

Iraq: raffica di attentati suicida. Circa 50 morti e più di 90 feriti

10 attentatori suicida dell’Isis hanno attaccato una delle più importanti basi militari in Iraq. 8 di loro sono stati immediatamente uccisi dalle guardie, mentre gli altri due sono riusciti a far esplodere le cinture esplosive che indossavano provocando la morte di 18 militari.

L’assalto è avvenuto a  Ein el-Assad diventato un enorme centro militare a seguito dell’invasione del paese da parte degli americani e la caduta del regime di Saddam Husseini. La base è stata a lungo autorizzata dagli specialisti Usa pel l’addestramento di truppe locali.

L’incursione suicida segue quella del giorno prima quando un attentatore si è fatto saltare per aria nello stadio di calcio di Iskandariya, a circa 40 chilometri al sud della capitale Baghdad, al termine di una partita di calcio provocando la morte di 30 persone e il ferimento di  altre 95.