UltimaEdizione.Eu  > 

Iraq: Isis avrebbe già avuto 900 morti per i combattimenti di Mosul

Iraq: Isis avrebbe già avuto 900 morti per i combattimenti di Mosul

L’ Isis o Daesh avrebbe perso tra gli 800 e i 900 combattenti da quando le forze irachene hanno lanciato un’offensiva per riprendere Mosul. La notizia viene dai vertici del Comando Centrale USA che segue ed appoggia l’offensiva militare delle truppe di Baghdad impegnate contro gli uomini del Califfato islamico assieme ai peshmerga curdi.

Secondo i servizi di sicurezza i combattenti islamisti a Mosul sarebbero stati circa cinque mila prima che si avviasse l’azione di accerchiamento e iniziassero i bombardamenti della coalizione guidata dagli Stati Uniti contro l’Isis.

Contro questi jihadisti sono scesi in campo circa 50.000 uomini dell’esercito iracheno e dei peshmerga, oltre che componenti le tribù arabi sunniti e i miliziani sciiti sono coinvolti nell’operazione.

Secondo le cifre fornite dal governo iracheno le proprie truppe regolari  avrebbero perso 57 soldati e avrebbero  250 feriti. Peshmerga si pensa abbiano avuto tra i 20 e i  30 miliziani uccisi.