UltimaEdizione.Eu  > 

Iraq: attentato suicida Isis contro fabbrica di gas

Iraq: attentato suicida Isis contro fabbrica di gas

Un attacco suicida dell’Isis, o Daesh, in Iraq  ha preso di mira una fabbrica di gas nei pressi di Baghdad provocando la morte di 14 persone mentre 20 sono rimaste ferite.

L’assalto è stato messo in opera con  tre autobombe esplose davanti al cancello dello stabilimento di Taji, al  nord della capitale. Immediatamente dopo sei uomini, seguaci del Califfato islamico, che indossavano cinture esplosive si sono precipitati all’interno dello stabilimento e si sono fatti esplodere nei pressi dei serbatoi di gas, prima che le forze di sicurezza riuscissero a riprendere il controllo dell’impianto. Tre dei depositi sono stati distrutti.