UltimaEdizione.Eu  > 

Investito, muore Michele Scarponi, grande ciclista

Investito, muore Michele Scarponi, grande ciclista

Investito da un camion è morto Michele Scarponi, che avrebbe dovuto essere il capitano dell’Astana al prossimo Giro d’Italia, dopo il ritiro di Fabio Aru. Un vero dramma per il ciclismo italiano.

Scarponi, di 37 anni di età,  professionista dal 2002, è stato travolto dal mezzo pesante mentre si allenava alle porte di Filottrano (Ancona), suo paese natale, perché entrato in pieno, per una precedenza non rispettata. L’autista del camion sostiene di non aver visto Scarponi.

Anche l’investitore è dello stesso paese della vittima. Scarponi sarebbe morto sul colpo a causa delle gravi lesioni riportate.

Scarponi è stato uno dei più importanti ciclisti degli ultimi anni ed aveva sviluppato la grande capacità di fare il gregario perfetto per i campioni che si appoggiavano sulle sue doti e la grande forza di volontà, soprattutto in salita.

Il ciclista aveva vinto  la Tirreno-Adriatico nel 2009. Due anni dopo fu primo al Giro d’Italia a seguito della squalifica per doping comminata allo spagnolo Alberto Contador. Lo scorso 17 aprile aveva vinto la prima tappa del Giro delle Alpi.

.