UltimaEdizione.Eu  > 

Individuata tecnica antitumorale che fa ” suicidare ” le cellule del cancro

Individuata tecnica antitumorale che fa ” suicidare ” le cellule del cancro

Una nuova tecnica di terapia contro le cellule tumorali della prostata sarebbe stata definita con la possibilità di costringere le cellule cancerogene di autodistruggersi aumentando di circa il 20% le possibilità di sopravvivenza nei pazienti cui è stato diagnosticato il carcinoma della prostata.

Lo studio, condotto dai dell’Ospedale Metodista di Houston del Texas, secondo alcuni, però, avrebbe bisogno di ulteriori verifiche anche se fa ben sperare per il futuro per la cura di una patologia molto comune a tanti uomini in quasi tutti i paesi del mondo.

La tecnica prevede che le cellule tumorali subiscano delle modifiche genetiche che, poi, fanno intervenire contro di loro il sistema immunitario del paziente a differenza di quanto spesso accade di solito quando le cellule malate non sono riconosciute come tali dall’organismo. In poche parole, attraverso un virus le cellule cancerogene vengono costrette a suicidarsi facendosi individuare da quelle sane e in grado di distruggerle.