UltimaEdizione.Eu  > 

Inattesa contestazione costringe Renzi a saltare la tappa dell’Aquila. Promessa la riduzione delle tasse

Inattesa contestazione costringe Renzi a saltare la tappa dell’Aquila. Promessa la riduzione delle tasse

Le proteste dell’Aquila consigliano Matteo Renzi di lasciar perdere e a saltare la prevista visita nel capoluogo abruzzese dove un gruppo di cittadini, pare senza alcun partito alle spalle, è sceso in piazza per ricordare i disagi del post terremoto e per contestare altre scelte del governo.

La decisione di Renzi è stata molto criticata nelle trasmissioni televisive della giornata soprattutto dai rappresentanti delle opposizioni, mentre il ministro Del Rio ha cercato di difendere il Capo del governo negando che Renzi non sia stato all’Aquila per paura.

Renzi è comunque intervenuto delineando una scaletta di riduzioni delle tasse che dovrebbero essere avviate con l’eliminazione di Imu e Tasi con il 2016.