UltimaEdizione.Eu  > 

Il vero responsabile strage di Milano latitante a Dubai. Eutelia: storia nata male

Lavoratori di Eutelia disoccupati

Claudio Giardiello, l’uomo che, imputato per bancarotta fraudolenta, ha aperto il fuoco nel tribunale di Milano uccidendo tre persone, tra cui il giudice Fernando Ciampi e l’avvocato Lorenzo Alberto Claris Appiani, era coinvolto nel fallimento di una società legata all’Eutelia la cui storia si è via via nel tempo fatta sempre più complicata fino a portare al drammatico, sanguinoso epilogo di queste ore.
Eutelia nasce ad arezzo sulla scia di quel che sembrava un grande sviluppo per compagnie telefoniche ed di comunicazioni capaci di ritagliarsi spazi alternativi rispetto a quelle più tradizionali come la Telecom.
E’ invece andato tutto in malore con numerose condanne per bancarotta fraudolenta. In un inciso di questa vicenda ha finito per incappare il Giardiello che sentendosi imbrogliato dai soci ha scelto la via estrema il cui bilancio finale é drammatico.
Il dramma è che quello che è considerato il responsabile di questa lunga scia di fallimenti se ne sta beatamente latitante a Dubai, indifferente anche alle condanne collezionate nel frattempo.
Tutto il resto che si racconta è pure giusto. Sfiducia nella giustizia, follia, misure di sicurezza del Tribunale di Milano carenti? Il fatto è che in questo Paese è facile imbrogliare soci e finanziatori, Perchè poi basta scappare a Dubai…