UltimaEdizione.Eu  > 

Il Salone del libro di Torino: mercato sempre in flessione ma più volumi per ragazzi. Un dizionario sulla mafia e una

“Mappa della criminilatità organizzata”. Si vende e si legge di meno: 27 milioni e 800 mila copie nei primi quattro mesi del 2013, duecentomila mila libri rimasti invenduti sugli scaffali rispetto a quelli dell’anno precedente, considerando i canali tradizionali di distribuzione. In compenso aumentano le vendite on line che passano al 6,3 per cento con un incremento di quasi 1 punto rispetto al 2012, colosso multinazionale Amazon escluso, che oltretutto sembrerebbe evadere il fisco in molti paesi, almeno a sentire gli inglesi. La “Mappa della criminalità organizzata” è opera di Don Luigi Ciotti e Giampiero Cantoni assieme al Procuratore capo di Torino Giancarlo Caselli. Un dedalo di elementi provenienti da processi, infiltrazioni e inchieste ricostruiscono percorsi e centri dell’illegalità.