UltimaEdizione.Eu  > 

Il rinvio dell’Iva per solo tre mesi Polemiche del Pdl che vuole di più Letta però chiarirà tutto con Berlusconi

Il rinvio dell’Iva per solo tre mesi  Polemiche del Pdl che vuole di più  Letta però chiarirà tutto con Berlusconi

Il Consiglio dei ministri domani deciderà per il rinvio di tre mesi dell’aumento dell’Iva. Lo ha annunciato il ministro degli Affari regionali, Graziano Delrio, nel pieno dell’esplosione di una nuova buferetta che sta scuotendo la maggioranza. Oltre all’Iva la questione che agita sia Pd, sia Pdl è quella sull’acquisto degli F35.

Una buona fetta del Pd non vuole andare avanti con il progetto e chiede di destinare gli ingenti fondi previsti ad altre voci di bilancio. Il ministro della Difesa, Mario Mauro, invece, insiste nel dire che la partecipazione italiana al consorzio internazionale produttore del nuovo aereo militare multiruolo é fuori discussione.

Il ministro Delrio ha spiegato che “in Consiglio dei ministri al 99,9% ci sarà il rinvio dell’Iva, di tre mesi, fino a settembre, e nel frattempo si lavora per ristrutturare tutto il sistema delle aliquote”. La decisione, però, non basta al Pdl che vorrebbe, invece, evitare del tutto l’aumento al 22 per cento dell’imposta o, almeno, congelare la situazione fino alle fine del 2013.

Renato Brunetta, già in mattinata aveva criticato l’eventualità dell’ipotesi che il Governo si limitasse ad un semplice rinvio. Brunetta si era rivolto al titolare del Tesoro: “Se Saccomanni propende per una sospensione dell’Iva per tre mesi, questo non va assolutamente bene. E’ una presa in giro”.

Secondo il capogruppo alla Camera del Pdl mancherebbero i numeri in Parlamento per approvare una linea di questo genere: “Non c’è una maggioranza rispetto a una ‘non politica’, perché Saccomanni non può, dopo un paio di mesi da quando è al governo, dare una risposta così parziale, assurda e devo dire ridicola”.

Queste critiche non piacciono per niente al responsabile economico del Pd, Matteo Colaninno. Egli risponde per le rime: “E’ sicuro, Brunetta, nel continuare a dire che sul rinvio di tre mesi non c’è maggioranza?”. Secondo Colaninno, Brunetta dovrebbe smetterla di “minacciare o attaccare come fosse in campagna elettorale o, peggio, all’opposizione”.

Enrico Letta cerca di mantenersi abbastanza distante dalle polemiche tra i partiti che lo sorreggono. Dopo l’incontro positivo con le forze sociali, il Presidente del Consiglio vede Guglielmo Epifani e,in serata, Silvio Berlusconi. Con loro si parlerà davvero sul da farsi.
letta berslucaIl
Il presidente del Consiglio si é presentato alla Camera in vista del Consiglio dell’Unione Europea del 27 e 28 giugno prossimi e dedicati alla questione del lavoro.”Ci attende un duro e importante confronto politico”- ha detto Letta – “il Consiglio dei ministri approverà un pacchetto di misure per migliorare il funzionamento del mercato del lavoro, aumentare l’occupazione, soprattutto quella giovanile, sostenere le famiglie in difficoltà”.

Il decreto predisposto dal Governo italiano prevede interventi diretti ad accelerare la creazione di posti di lavoro a tempo indeterminato, attraverso forme di sostegno alle imprese intenzionate ad assumere giovani disoccupati o trasformando contratti temporanei in quelli a tempo indeterminato.

G. I.