UltimaEdizione.Eu  > 

Il Parlamento europeo condanna lo spionaggio Usa e del Regno Unito. Sarà sentito anche Edward Snowden nonostante la contrarietà americana e britannica

Il Parlamento europeo condanna lo spionaggio Usa e del Regno Unito. Sarà sentito anche Edward Snowden nonostante la contrarietà americana e britannica

La Commissione per le libertà civili del Parlamento europeo è giunta alla conclusione che il sistema di spionaggio organizzato dalla NSA, l’Agenzia per la sicurezza nazionale Usa e dall’omologo britannico  GCH, ai danni di cittadini europei  siano illegali e che deve essere sospesa quella che in 51 pagine di relazione viene definita una “vasta, sistematica e indiscriminata raccolta di dati personali da agenzie di intelligence”.

La Commissione sostiene che queste vicende hanno scosso le relazioni con gli Stati Uniti e condanna i tentativi di intimidazione cui sono stati sottoposti i giornalisti che hanno lavorato al caso.

A proposito delle rivelazioni di Edward Snowden, i parlamentari europei sono intenzionati ad ascoltarlo nelle prossime settimane nonostante alcuni parlamentari statunitensi abbiano in toni anche duri invitato a non ascoltare l’autore della fuga di notizie che ha consentito di svelare l’imponente attività di controllo di tutte le comunicazioni mondiali.

Su  36 componenti la commissione solo due, entrambi conservatori britannici, hanno votato contro la proposta di sentire Snowden.

La relazione formula, inoltre, una serie di inviti diretti ad impedire che in futuro questa attività continui, ma senza avere alcun obbligo vincolante alla luce delle norme vigenti che, purtroppo, nessuno pensa possano essere modificate in tempi stretti.

 RomaSettRed