UltimaEdizione.Eu  > 

Il Governo tecnico bocciato dalla Corte dei Conti. La “Legge di stabilità non realizza la manovra”

e il “Decreto Sviluppo provvedimento disorganico”. Criticati i provvedimenti di Mario Monti dell’ultima parte del 2012. Tra le critiche maggiori, coperture non affidabili, uso improprio dei fondi di tesoreria, legge di bilancio e legge di sviluppo. In particolare, i giudici contabili stgmatizzano il frequente rinvio a provvedimenti secondari di attuazione, continue variazioni di leggi, con riflessi sull’attendibilità delle stime riguardo agli effetti finanziari delle norme e approvazione di emendamenti privi della necessaria relazione tecnica