UltimaEdizione.Eu  > 

Il Governo conferma i segnali di ripresa Deve affrontare la grana Monte dei Paschi con Bruxelles

Il Governo conferma i segnali di ripresa  Deve affrontare la grana Monte dei Paschi con Bruxelles

Da Palazzo Chigi, vengono confermati i segnali di miglioramento per l’economia. La parola d’ordine però è “consolidamento”. Dopo l’incontro tra Enrico Letta, il ministro dell’Economia, Fabrizio Saccomanni, e il Governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco si parla di “un punto di svolta”. Si avverte, però, che ripresa sarà graduale.

Queste cose, i tre, le hanno verificate nel corso di un pranzo di lavoro durato due ore. Sulla scia di quanto sta avvenendo nel resto dell’economia mondo di un ciclo iniziato oltre cinque anni fa e che noi italiani abbiamo sottovalutato per troppo tempo. Allora, il messaggio che viene fatto trapelare, sperando ovviamente che possa essere recepito da tutte le forze politiche e dalla società italiana, è che si accetti lo stato di fatto che rende necessaria una “continuità con le scelte fatte” per favorire la crescita.

In una parola, c’è bisogno di “stabilità”. Lo stesso problema che per decenni ci si è sentito dire nel corso della cosiddetta Prima Repubblica e per raggiungere la quale si è inventato di tutto sul piano elettorale ma niente è stato fatto per correggere e modificare quelle linee di politica economica e sociale che costituiscono gli unici motivi certi per assicurare stabilità e continuità.

Durante il pranzo sono stati affrontati quelli che costituivano i veri argomenti di reale interesse dei tre convitati. La situazione di salute del “sistema bancario italiano”. In particolare, per il contenzioso aperto con l’Europa sulla questione Monte Paschi Siena che da Bruxelles si è visto bocciare il piano di ristrutturazione. I tre hanno fatto trapelare che, a loro avviso, stanno sbagliando quelli della capitale dell’Unione Europea.
visco sacc europa
Letta, ha parlato dei segnali di ripresa e del fatto che per incoraggiarli c’è bisogno di stabilità nel corso della sua visita a Bolzano da dove ha ribadito il concetto che non intende restare a Palazzo Chigi solo per farsi logorare.

Red