UltimaEdizione.Eu  > 

Il generale Callegaris, capo dell’aviazione dell’Esercito, uno dei morti sull’elicottero precipitato nel viterbese

Il generale Callegaris, capo dell’aviazione dell’Esercito, uno dei morti sull’elicottero precipitato nel viterbese

Sull’ elicottero dell’Esercito, un AB206, in un primo momento segnalato come scomparso dai tracciati radar e poi individuato precipitato a terra nel viterbese,  si trovava il generale Giangiacomo Calligaris, 57 anni, capo dell’aviazione dell’Esercito ed il tenente allievo pilota, Paolo Lozzi,  che il generale stava addestrando.

Entrambi gli ufficiali sono morti. Si ritiene che il velivolo si sia schiantato contro una linea aerea elettrica dell’Enel che, quasi in contemporanea all’arrivo delle prime notizie sull’elicottero non più rilevato sui radar, aveva  segnalato la tranciatura di alcuni cavi nella stessa zona in cui si trovava l’elicottero impegnato in una normalissima operazione di addestramento.

Il velivolo è precipitato in zona Monte Marta, a ridosso di Monte Romano, tra Marta e Tuscania.

RomaSettRed