UltimaEdizione.Eu  > 

Il Brasile introduce nuove norme per limitare il parto cesareo

Il Brasile introduce nuove norme per limitare il parto cesareo

Il Brasile ha introdotto nuove regole per ridurre il numero alto del paese dei parti cesarei che pesano tantissimo sui costi della sanità e degli ospedali pubblici e privati. Secondo le stime del Ministero della Sanità di Brasilia, l’85% di tutte le nascite negli ospedali privati ​​il 45% di quelle negli ospedali pubblici avvengono con la pratica del cesareo.

Le nuove regole impongono ai medici di giustificare la necessità dell’intervento e d’informare le donne sui rischi che corrono richiedendo loro un consenso scritto prima di entrare in sala operatoria.

La realtà, però, dicono alcuni esperti di logistica medico ospedaliera è che mancano i letti nei reparti ordinari di natalogia e, quindi, per una donna è più comodo mettersi in fila per ottenere un letto in ospedale al momento del parto.