UltimaEdizione.Eu  > 

Ignazio Marino proclamato Sindaco di Roma. Fuori “Tarzan” condannato “in giudicato”

Ignazio Marino proclamato Sindaco di Roma.  Fuori “Tarzan” condannato “in giudicato”

Ignazio Marino dalle 14 è ufficialmente il sindaco di Roma. Ma l’Ufficio Centrale del Tribunale che si occupa della proclamazione degli eletti sarebbe alle prese con ben altra grana. Uno dei candidati in procinto di occupare l’ambito posto nell’aula del Consigio comunale di Roma Capitale sembrerebbe proprio ineleggibile. Si tratterebbe di un personaggio ben noto come Tarzan, che in passato, ahimè, avrebbe avuto seri guai con la giustizia tanto da avere sul suo capo una condanna passata in giudicato da procurargli l’ineleggibilità automatica.

abcd8 tarzanMa chi allora gli avrebbe permesso di partecipare alla competizione elettorale, perché non fermarlo in tempo? Sembrerebbe che semplicemente nessuno si sia accorto di nulla, e che le “carte” siano venute fuori solo a cose fatte. Ma dichiarare Tarzan ineleggibile non sembrerebbe cosa tanto facile. I soliti “rumors” giurano che in “Ufficio Centrale” sia in atto un forzato studio del regolamento, con tanto di pareri di giuristi e di studiosi del diritto.

Già, perché sembrerebbe che se fuori Tarzan, il suo schieramento nemmeno potrebbe attingere dalla nutrita schiera dei non eletti. Fuori Tarzan, si giocherebbe con uno in meno, dunque. Ma alla fine tutto si è risolto. fuori il Tarzan Andrea Alzetta, nonostante il suo successo elettorane. Entra così a Roma in Comune il primo “non eletto” Sel al responso dell’urna.

Da quanto è stato possibile ricostruire, dovrebbe trattarsi del “Tarzan” di Sinistra Ecologia e Libertà, al secolo Andrea Alzetta. Da tempo, gli è stato affibbiato il soprannome del famoso personaggio della Jungla. “Tarzan”. abcd7 tarzanLo scorso anno, proprio in questi giorni, fu protagonista di una scazzottata nell’aula del Campidoglio, in occasione di un dibattito sull’Acea, poi degenerato in rissa. Nel sonoro di un filmato della scena si sentono due persone che commentano. Uno chiede all’altro se conosce “quello che mena come un fabbro”. Si riferiva proprio all’Alzetta.

Al momento non ci sono conferme sulla questione della ineleggibilità ma, interpellati da Romeasettimanale.it, i responsabili della Federazione romana del Sel hanno confermato che il loro rappresentante di lista si è recato presso l’Ufficio Elettorale centrale.

Red