UltimaEdizione.Eu  > 

I poliziotti Usa porteranno telecamere sulle uniformi

I poliziotti Usa porteranno telecamere sulle uniformi

Le immagini della drammatica uccisione di Walter Lamer Scott , un nero di North Charleston, nello Stato Usa della Carolina del Sud, hanno riaperto l’annosa discussione sul comportamento che devono tenere gli agenti di polizia quando operano sulle tante strade d’America.

In particolare, riprendono corpo le proposte che vorrebbero far dotate le uniformi dei poliziotti in servizio di telecamere.

Il video di North Charleston ha anche riproposto gli interrogativi sulla veridicità ed attendibilità delle ricostruzioni fatte dalla polizia dopo vicende come quella che ha nuovamente colpito il mondo intero e che ha innescato una vera e propria protesta popolare di fronte al municipio della città del Sud Carolina.

Molti tra i manifestanti facevano riferimento al filmato proprio per sottolineare il fatto che se non ci fossero state le riprese realizzate da un testimone con un telefonino non si sarebbe mai saputa la verità. Una verità che ha immediatamente costretto i responsabili locali a licenziare Michael Slager il poliziotto responsabile della morte di Scott, Prima gli ha sparato otto colpi alla schiena e poi è stato autore di un maldestro tentativo di nascondere come erano andate veramente le cose.

Molte autorità cittadine in diverse parte degli Stati Uniti hanno già installato telecamere sulle auto della polizia locale da anni dopo aver superato le resistenze di molti poliziotti. Con il passare del tempo, però, la pratica è stata alla fine accettata e si pensa che lo stesso accadrà   con le telecamere portate anche dai singoli agenti.

Il sindaco di North Charleston ha intanto deciso che i suoi agenti saranno tra i primi ad adottare questo nuovo strumento ed evitare che si ripeta quanto è appeno accaduto.