UltimaEdizione.Eu  > 

I militari egiziani attaccano e uccidono numerosi appartenenti a gruppi di estremisti salafiti e palestinesi

I militari egiziani attaccano e uccidono numerosi appartenenti a gruppi di estremisti salafiti e palestinesi

vicino al confine del Sinai con la striscia di Gaza. L’attacco è stato portato a termine da due elicotteri che hanno lanciato ben 13 missili su due distinti villaggi a sud della città di Sheikh Zuweid .

L’attacco si inserisce nel continuo stillicidio di azioni militari in corso da tempo nella zona dove si trovano gli imbocchi di numerosi tunnel utilizzati per il contrabbando con la Striscia di Gaza e che sembra siano gestiti da componenti di Hamas e della Jihad islamica.

Da quando è stato effettuato il colpo di stato contro il Presidente Mohamed Morsi, i militari egiziani hanno rafforzato i dispositivi di sicurezza ed i controlli ai confini con la Striscia, a ridosso della quale è stata creata una vera e propria fascia di protezione, in cui sono state abbattute tutte le abitazioni e distrutta la vegetazione.

Red