UltimaEdizione.Eu  > 

I curdi si riprendono Kobane dopo il massacro di donne e bambini da parte dell’Isis

I curdi si riprendono Kobane dopo il massacro di donne e bambini da parte dell’Isis

Le milizia curde hanno riconquistato , nei pressi del confine con la Turchia, la città siriana di Kobane strappandola nuovamente allo Stato Islamico dell’Iraq e del Levante, l’Isis come lo chiamiamo noi occidentali o Daesh per come lo chiamano i musulmani. Particolarmente importante per i curdi è stata la riconquista dell’Ospedale Mashta Nour visto l’altissimo numero dei feriti e la necessità di fornire un riparo adeguato a tante famiglie rimaste senza cibo ed acqua.

I curdi, così, hanno risposto in poche ore ai nemici islamisti e, dopo ferocissimi scontri, hanno ripreso il controllo dei luoghi dove è stato consumato un vero e proprio massacro a danno di circa 300 persone, di cui decine e decine erano donne e bambini.

Secondo le testimonianze raccolte si è trattato proprio di esecuzioni sommarie compiute casa per casa dove i miliziani dell’Isis si sarebbero presentati spacciandosi per militari curdi.