UltimaEdizione.Eu  > 

Graziano Mesina di nuovo in carcere in Sardegna assieme ad altre 30 persone di varie parti dell’isola. “Grazianeddu”

è stato arrestato dai carabinieriper traffico di droga. Dalle indagini sarebbe emerso che il famoso bandito sardo, protagonista dei più clamorosi sequestri di persona del dopoguerra, sarebbe stato a capo del gruppo più pericoloso dell’organizzazione. Graziano Mesina, per le sue rocambolesche evasioni e per essere stato al centro della mediazione per la liberazione del piccolo Faruq Kassam. Condannato all’ergastolo, venne graziato il 25 novembre 2004 dall’allora Presidente della repubblica Carlo Azeglio Ciampi. Lasciò il carcere di Voghera e rimase agli arresti domiciliari per anni 11 senza mai ottenere permessi, nemmeno per partecipare ai funerali della madre. Era da poco tornato nella sua a Orgosolo, dopo aver trascorso 40 anni in carcere e quasi 5 da latitante.

Red