UltimaEdizione.Eu  > 

Gran posticipo infrasettimanale in serie A con 2-1 dell’ Inter sulla Fiorentina. Nerazzuri secondi con Napoli e Juve

Gran posticipo a San Siro con l’Inter che supera di misura la Fiorentina per 2-1 e si porta l secondo posto in classifica assieme a Napoli e Juventus. Alle 20:45 il fischio d’inizio. I nerazzurri attaccare a testa basta contro i viola che reggono e cercano ripartenze fulminanti con Giuseppe Rossi. Al 20 esimo Rossi trova una grande imbucata, dove Joaquin centra lo specchio della porta, ma Handanovic’ chiude in angolo. Per il restante primo tempo le due squadre spingono, ma senza concludere in porta, tranne 2 tiri a fovore dei viola che però non impegnano il n 1 nerazzurro. Il primo tempo si conclude a reti inviolate.

Nel secondo tempo i milanesi ripartono con forza, mentre i viola studiano a centrocampo una soluzione offensiva. E proprio su un attacco laterale, dove l’Inter a dire il vero ha sofferto molto, arriva il fallo del n 5 dell’Inter su Joaquin. E’ rigore per gli ospiti. Rossi si prende la responsabilità e infila Handanovic’ alla sua sinistra: è 1-0 per la Fiorentina al 60 esimo. L’inter reagisce con una soluzione offensiva dietro l’altra, inserendo Icardi al posto di Guarin, La Fiorentina si chiude senza concedere quasi nulla agli avversari, ma appena si apre un varco per Rossi i viola cercano subito di ripartire in contropiede. Al primo calcio d’angolo, Cambiasso in sforbiciata infila sul proprio palo Neto che si deve assumere qualche colpa: è 1-1 ed è il 75 esimo. L’Inter spinge ancora e cerca di ribaltare il risultato a suo favore. I viola non demordono e all’improvviso escono fuori dal pressing avversario, rischiando di passare in vantaggio con Ilyic. Poi, con un contropiede fulminante Johnathan infila un gran destro al volo la porta di Neto: 2-1. Mazzarri lo sostituisce con Pereira all’86 esimo per farlo rifiatare in vista del match du domenica. Le due squadre si spezzano aprendo grandi varchi dove si creano occasioni da entrambe le parti fino alla fine della partita, ma il risultato rimane invariato L’Inter vince 2 a 1 portandosi così al secondo posto, pur in coabitazione a Napoli e Juventus.

Federico Dickmann