UltimaEdizione.Eu  > 

Giustiziato lo zio di Kim Jong-un perché corrotto e traditore. Era il secondo in comando nella Corea del Nord

Giustiziato lo zio di Kim Jong-un perché corrotto e traditore. Era il secondo in comando nella Corea del Nord

La Corea del Nord ha annunciato che è stata eseguita la sentenza di condanna a morte dello zio e, un tempo, mentore del leader Kim Jong-un, Jang Song-thaek, definito traditore e corrotto.

L’annuncio, riportato da un funzionario coreano dall’Agenzia stampa nazionale “Central News Agency”, ha reso noto che Jang Song-thaek è stato messo a morte dopo uno speciale processo militare.

L’esecuzione è stata esegita meno di una settimana dopo che  Jang era stato espulso dal partito che governa la Corea del Nord, privato da tutte le sue cariche ed arrestato durante una diretta tv con cui veniva seguita una riunione del partito.

RomaSettRed