UltimaEdizione.Eu  > 

Giuseppe D’Avanzo: “Alitalia, ascesa e declino” storia tipicamente italiana

Giuseppe D’Avanzo (classe 1930) è un giornalista e scrittore, che, come pilota e come inviato speciale del quotidiano Il Tempo, dal 1950 segue in Europa e negli Stati Uniti lo sviluppo dell’aviazione, della ricerca spaziale e dell’informatica. Questo libro, Alitalia. Ascesa e declino, è la sua terza opera dedicata alla storia della compagnia aerea, che descrive partendo dal periodo compreso tra le due guerre per arrivare ad oggi.

Un lavoro accurato e ricco di molte informazioni che spiega come la storia del vettore di bandiera, Ala Littoria prima ed Alitalia dopo, sia stata condizionata sempre dal potere politico italiano. Un rapporto che da una parte ha consentito alla compagnia di raggiungere una posizione di monopolio quasi assoluto nel paese e di grande prestigio a livello internazionale, seppure con risultati sproporzionati rispetto al supporto finanziario assicurato dallo Stato ma, dall’altra parte, l’ha fortemente condizionata per quanto riguarda le nomine del suo management, l’acquisto dei velivoli, le rotte da coprire.

Va da se che l’avvento della deregulation, la globalizzazione, la crisi politica ed economica del nostro paese hanno lasciato l’Alitalia in balia di vettori molto più forti, finché, dopo un’agonia durata vent’anni, nel 2008 si è giunti al fallimento, una tragedia evitabile se fosse stata accettata l’offerta dell’Air France-Klm, proposta respinta dai sindacati e parte della classe politica italiana.

L’alternativa, imposta dal centrodestra, non ha risolto la crisi del vettore tanto che nel maggio 2013, secondo l’autore dell’opera, l’unica soluzione rimarrebbe ancora un recupero in extremis da parte dell’Air France-Klm, ma alle condizioni imposte da questa società.

Un libro che non mancherà di suscitare commenti e critiche ma che ha raggiunto in pieno l’obiettivo di “sottrarre all’oblio i particolari della privatizzazione, i fasti e nefasti della Grande Alitalia e della precedente Ala Littoria e, soprattutto, i tanti uomini e donne che, col lavoro e col sacrificio, perseguirono la grandezza di un mito che andava oltre le capacità nazionali”.

Filippo Di Giacomo

GIUSEPPE D’AVANZO
Alitalia. Ascesa e declino.
2013, IBN Editore
pp. 256, euro 18,00